Lunedì 15 aprile 2019

Tai Murray violino
Alessandro Stella pianoforte
“Americans”

Vivaldi/Respighi Sonata in re maggiore
Bernstein Serenade (after Plato’s Symposium)
Gershwin/Heifetz Porgy and Bess (Summertime – A Woman Is a Sometime Thing – My Man’s Gone Now – It Ain’t Necessarily So – Bess, You is My Woman Now – Tempo di Blues)
Ravel Sonata per violino n. 2 in sol maggiore


Nata a Chicago, la violinista Tai Murray risiede da alcuni anni a Berlino. Descritta come “superba” dal New York Times, sta imponendosi come una delle più autorevoli voci musicali della sua generazione. Apprezzata per la sua eleganza e per un’abilità tecnica priva di sforzo, Tim Murray riesce a creare un legame speciale con gli ascoltatori grazie al suo maturo fraseggio e alla sottile dolcezza del suo modo di suonare. I suoi programmi rivelano una profonda intelligenza musicale. Il suono, l’arcata, il vibrato fanno andare la mente ad alcuni suoi illustri punti di riferimento come Yuval Yaron e Franco Gulli. Vincitrice di un “Avery Fisher Career Grant” nel 2004, Tai Murray è stata nominata, tra il 2008 e il 2010, “BBC New Generation Artist”. È stata ospite come solista in sale come Wigmore Hall, Barbican Center, Royal Festival Hall di Londra, Chicago Symphony Center, Tivoli Concert Hall di Copenhagen, Concert Hall di Shangai, esibendosi con compagini come Atlanta Symphony Orchestra, BBC Scottish Symphony Orchestra, Orquesta Sinfónica Simón Bolívar.


Alessandro Stella ha studiato con Raffaella d’Esposito al «Conservatorio di Santa Cecilia» in Roma, continuando poi i suoi studi con Franco Scala e Marco Di Bari e seguendo seminari e master class con Bruno Canino, Maria João Pires, Maurizio Pollini, Jean-Yves Thibaudet, Alexis Weissenberg, Christian Zacharias. Dal 2008  è ospite regolare del “Progetto Martha Argerich” di Lugano e le sue partecipazioni al festival sono state pubblicate neibox-setche EMI Classics (ora Warner Classics). Si è esibito in numerose città italiane ed europee (tra cui Roma, Parigi, Nizza, Aix-en-Provence, Berlino, Salisburgo, Atene, Valencia, Berna, Lugano) e i suoi concerti sono stati in più occasioni trasmessi dalle più importanti emittenti radiofoniche europee.