Progetto Scuola 2022

Dopo quasi due anni riparte e il Politeama Garibaldi è nuovamente pronto ad accogliere il pubblico dei più giovani.
A partire da gennaio l’Associazione ricomincia con le sue matinée dedicate al pubblico delle scuole. Il nuovo calendario si snoderà attraverso sei appuntamenti da gennaio ad aprile.
Legato sin dalla sua nascita alla volontà di diffondere il repertorio classico e contemporaneo presso il pubblico dei bambini e dei ragazzi, quest’anno il “Progetto Scuola” si racconta attraverso degli appuntamenti che segnano anche momenti importanti all’interno dell’anno scolastico. 
Si alterneranno sul palcoscenico del Politeama Garibaldi diverse formazioni polistrumentiste; non mancherà il concerto dedicato al Giorno della Memoria che avrà quest’anno come protagonista una magnifica musicista, Delilah Gutman, che insieme alla sua voce e alla sua maestria al piano e al suono del violino, ci racconterà più da vicino la musica e il pensiero del popolo ebreo. Prestigiosa la collaborazione con il teatro Biondo che rinnova l’appuntamento ormai tradizionale degli Amici della Musica con la fiaba e la narrazione musicale; grande novità l’appuntamento musicale dedicato al Dantedì con lo straordinario Gigi Borruso e la musica Jazz. Continua l’impegno civile con lo spettacolo del 21 marzo dedicato alla lotta alla Mafia, mentre  gli ultimi due appuntamenti riportano la leggerezza e l’ironia sul palco.

Diversi gli eventi collaterali che porteranno gli artisti ad incontrare le scuole e a presentare le loro opere e la loro storia di musicisti. Un concorso sarà legato all’appuntamento dedicato alle fiabe.
Vi aspettiamo a Teatro!

Programma

Lunedì 24 gennaio, ore 11,00 
“Concerto della memoria” 
“Shabbat Shalom” canti e parole di vita
Canti ebraici, dall’antichità ad oggi, dal Medioriente all’Occidente, attraverso la tradizione dello Shabbat.

Delilah Gutman, pianoforte e voce
Refael Negri, violino

Lunedì 21 febbraio, ore 9.30/11.30 
“Raccontami una storia”
Spettacolo in collaborazione con il Teatro Biondo Stabile

Due giovani e talentuosi attori della scuola di Emma Dante raccontano storie della tradizione siciliana accompagnate dal funambolico pianista Enrico Morsillo.

Attori della compagnia teatrale del Teatro Biondo Stabile

Enrico Morsillo, pianoforte 

A questo appuntamento è legato anche un concorso rivolto ai bambini che dovranno realizzare dei disegni secondo le indicazioni fornite a fine concerto e che avrà come premi biglietti per i concerti delle stagioni dell’Associazione siciliana Amici della Musica

Lunedì 7 marzo, ore 11.00 
“Note dall’Inferno”
L’Inferno di Dante in Jazz
Gigi Borruso, attore
Fabio Lannino, basso e chitarra elettrica
Diego Spitaleri, pianoforte

Gigi Borruso interpreta alcuni canti dell’Inferno con la musica Jazz di Fabio Lannino al basso e Diego Spitaleri al pianoforte. Un esperimento letterario e musicale che crea un perfetto connubio tra la lingua di Dante e il mondo dell’improvvisazione jazzista

Lunedì 21 marzo, ore 11.00 
“Sangù. Palermo 1985, L’estate in cui i boss persero la partita”
Concerto realizzato in occasione della “Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”.

Una produzione del Teatro del Vulcano insieme ad Italia piccola con il patrocinio della Fondazione Falcone.

Sulla scena un piccolo ensemble di musicisti e la voce narrante di Alessandro De Lisi raccontano la Palermo del 1985, quella in attesa del primo maxi processo alla Mafia e dell’istruttoria dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

Lunedì 28 marzo, ore 11.00
Les animaux:

Cani, gatti e altri animali

Tiziana Scandaletti, voce
Enrico Di Felice, flauto

Riccardo Piacentini, pianoforte

Tra poesia e musica, i tre musicisti ci racconteranno le tante composizioni dedicate agli animali, quelle più ironiche e graffianti: ci saranno musiche dedicate a coccodrilli, dromedari, pulci, gatti, cani, cavallette e tanti ancora! In questo grande zoo, non può mancare il celebre” Duetto buffo di due gatti” di Gioacchino Rossini.

Lunedì 11 aprile, ore 11.00
Orchestra di fiati del Conservatorio “Alessandro Scarlatti” di Palermo
Luigi Sollima, direttore d’orchestra

Un’orchestra di circa quaranta elementi ci porterà alla scoperta del repertorio dei fiati con alcuni pezzi di repertorio e altri davvero curiosi come quello dedicato al Presidente americano Hoover per fiati, aspirapolveri e…fucili da caccia! un viaggio musicale indimenticabile!