Lunedì 21 marzo 2022, ore 11,00 – Progetto Scuola

Balate e piombo / Un racconto per Palermo
Un’officina narrativa per la memoria

Alessandro De Lisi, voce narrante
Enrico Morsillo, pianoforte

Il Progetto Scuola dell’Associazione siciliana Amici della Musica, giunto al suo venticinquesimo anno, lunedì 21 marzo alle ore 11.00 porta sul palcoscenico una narrazione sulla mafia. Continua così l’impegno civile dell’Associazione che da sempre ha contrappuntato il suo calendario di appuntamenti per i giovani di incontri legati ai temi della memoria e dell’impegno civile.

Palermo è una città complessa, ha dato i natali a donne e uomini straordinari, ostinati costruttori di giustizia, contromano e nonostante tutto. Palermo è buttana, ha dato le epifanie a diversi sogni e mandato a quel paese centinaia di migliaia di suoi figli emigrati come fossero loro i colpevoli, i traditori mentre lei, la città, il sistema, resta sempre presuntuosamente innocente anziché cannibale mantide.

Ma è nella lotta contro Cosa Nostra che Palermo ha dato il meglio e il peggio: il Maxiprocesso e l’indifferenza interessata, le grandi operazioni di polizia e il consenso extra-large di certi professionisti nei confronti dei boss. Tuttavia Palermo è anche l’unica città dove nessuno muore davvero, dove tutto torna e resta come in un’infinita catena umana di angeli e demoni.

“Balate e piombo” è un progetto tra narrazione e musica, iniziato con Delilah Gutman con l’opera Sangù edito in un CD della Stradivarius e ora aperto alle scuole per gli Amici della Musica di Palermo. Il primo appuntamento è al Politeama Garibaldi il 21 marzo al mattino, con il dialogo di de Lisi con Enrico Morsillo ad aprire questo percorso verso il xxx anniversario delle stragi mafiose del 1992.

Testo di Alessandro De Lisi

Alessandro de Lisi
Giornalista, autore e curatore di progetti culturali complessi per il rafforzamento sociale. Da sempre è impegnato nella lotta contro la mafia e al recupero e al mantenimento della Memoria civile. È curatore generale per il trentennale delle stragi per la Fondazione Falcone.

Enrico Morsillo
Diplomato in composizione presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma, è un artista molteplice. La sua attività concertistica spazia da performances di composizione istantanea a produzioni di stampo classico, lirico, sinfonico e discografico, che ne rivelano la padronanza ed il gusto della tradizione senza rinunciare alla sperimentazione ed all’innovazione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.