Martedì 26 aprile 2022

Alexander Kobrin, pianoforte

Programma 

Ludvig van Beethoven
Sonata op.31/2 D minor Tempesta. 
Sonata op.31/3 E flat major 

Fryderyk Chopin
Berceuse op.57 
Barcarolle op.60 

Sergej Rachmaninov
Variazioni su un tema di Corelli

Definito dalla BBC il “Van Cliburn dei nostri tempi”, il pianista Alexander Kobrin si colloca fra gli interpreti di primissimo piano al mondo. Nato a Mosca nel 1980 ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di cinque anni alla celebre Scuola Speciale di Musica Gnessin, perfezionandosi successivamente al Conservatorio Tchaikovsky con eminenti docenti quali Tatiana Zelikman e Lev Naumov.

Nel 2005 Alexander Kobrin ha vinto il primo premio al Concorso Van Cliburn, dopo aver ottenuto lo stesso riconoscimento ai Concorsi Busoni di Bolzano, a Glasgow e all’Hamamatsu. Da allora l’artista è ospite delle più grandi istituzioni musicali come la New York Philarmonic, Tokyo Philarmonic, Russian National Orchestra, Berliner Symphony, Swedisch Radio Symphony, Birmingham Symphony, Warsaw Philarmonica, BBC Symphony, Suisse Romande collaborando con direttori quali Michail Pletnev, Vassily Petrenko, Yuri Bashmet, Mark Elder, Mikhail Jurowsky, James Conlon, Claus Peter Flor, Alexander Lazarev. L’interprete ha tenuto recital all’Auditorium del Louvre a Parigi, alla Salle Gaveau, alla Wigmore Hall, alla Philarmonia di Berlino, all’Herkulesaal di Monaco, alla Sala Grande del Conservatorio di Milano, all’Avery Fischer Hall di New York. E’ stato ospite altresì di prestigiosi Festival in Europa e in America- La Roque d’Antheron, il Busoni Festival, il Festival della Ruhr, il Ravinia – ed ha effettuato numerose tournée in Cina, Giappone e Taiwan. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.