Lunedì 9 maggio 2022

“Assolutamente… Ennio Morricone”

Gilda Buttà, pianoforte  
Luca Pincini, violoncello

Da un’idea in collaborazione con IUCIstituzione Universitaria dei Concerti

Siciliana, ha suonato per le più importanti Istituzioni, sia come solista che in formazioni da camera, in tutta Europa, U.S.A., Sud America, Giappone, Corea, Cina,Russia e Israele. Con il violoncellista Luca Pincini, suo marito nella vita, rappresenta uno speciale patto d’ intesa, basato sulla curiosità quanto sul rigore delle scelte musicali, che l’ ha portata ad eseguire dagli integrali delle opere di Beethoven, Brahms, Chopin, alle pagine di tutti gli importanti autori del repertorio classico, alle composizioni spesso dedicate da musicisti di oggi, con eccellenti collaborazioni. Ha collaborato per oltre 25 anni con Ennio Morricone, eseguendo numerose colonne sonore tra cui “La leggenda del pianista sull’ oceano”, “Canone inverso”, “Love affair”, “Gli intoccabili”, “Frantic”, “Vittime di guerra”, “Il Papa Buono”, “Bugsy”. Dello stesso Compositore è assidua interprete nella musica assoluta, dedicataria di “Catalogo” (Suvini Zerboni 2000). Ha collaborato con i compositori Luis Bacalov, Nicola Piovani, Franco Piersanti. 

Luca Pincini ha studiato con i maestri Rocco Filippini, Franco Maggio Ormezowsky, Misha Maisky. Ha iniziato una brillante carriera come Primo Violoncello in prestigiose orchestre italiane, collaborando con il Teatro Carlo Felice di Genova, il Teatro Regio di Torino, il Teatro La Fenice di Venezia, il Maggio Musicale di Firenze, il Teatro dell’Opera di Roma. Noto il sodalizio con la pianista Gilda Buttà, con la quale si esibisce nel più sconfinato repertorio, che ospita compositori di ogni cultura. Ha collaborato assiduamente per decenni, come solista, con Ennio Morricone, con il quale ha registrato per le più grandi produzioni cinematografiche e tenuto concerti in tutto il mondo. Lo stesso compositore gli dedicò “Monodia per violoncello solo”. Insegna violoncello presso il Conservatorio Statale di Musica “L. Refice” di Frosinone.

“Assolutamente… Ennio Morricone” 

“I due interpreti, rappresentano quanto di più continuativo, sia in senso artistico che umano, ci sia stato nell’ aver affiancato Ennio Morricone lungo vari decenni della sua carriera. Ciò e avvenuto nelle sale di registrazione e sui palcoscenici del mondo intero, come solisti, fino a sperimentare le formazioni più eterogenee. Gli stessi hanno visto nascere un numero enorme di partiture, condividendo dalle prime letture alle lunghe ed intense prove, dalle prime esecuzioni alle numerosissime repliche, con la costante ed attenta presenza dell’Autore. Sono loro, oggi, testimonianza di un enorme patrimonio musicale, di un irripetibile stile. Infatti, parlando di Morricone, lo si può certamente chiamare cosi, unico nel suo genere, fatto di incroci virtuosi tra la musica assoluta e quella applicata all’immagine filmica. I due solisti, hanno sempre mantenuto e mantengono il rispetto per l’originalità delle partiture, pur nelle diverse versioni strumentali. In tal modo, restituiscono la autenticità del pensiero esecutivo del Compositore, rimasto indelebile nel quotidiano ricordo. Nel programma saranno presenti tra i titoli più famosi del Cinema, Opere di Musica Assoluta, prime esecuzioni e pagine espressamente dedicate dall’Autore”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.