Martedì 31 marzo

Caterina Isaia violoncello
Rosamaria Macaluso pianoforte

In collaborazione con l’Associazione Musica con le Ali


Programma

Beethoven 250° anniversario

Beethoven
Sonata Op 5 n. 2 in sol minore (23′)
Adagio sostenuto- Allegro-   Rondo’

Rachmaninov
Due pezzi Op.2   ( 10′)
Preludio -Danza orientale

Prokoviev
Sonata op.119   (24′)
Andante grave – Moderato animato
Moderato-Andante dolce
Allegro ma non troppo

Piazzolla
Le  Grand Tango  (11′)


Biografie

undefined
Caterina Isaia ha 16 anni e ha iniziato a suonare il violoncello con la Prof.ssa Marianne Chen nel 2012, sotto la cui guida ha vinto, tra il 2013 e il 2015, diciotto primi premi in concorsi nazionali e internazionali in diverse città italiane. All’età di dodici anni, nell’ambito del “Festival Secco-Suardo ” di Bergamo, ha suonato come solista con l’orchestra, Haydn Concerto per violoncello n.1.
Dal 2015 Caterina ha proseguito i suoi studi con Monika Leskovar. Nell’Aprile 2016 ha registrato per RAI2 e ad ottobre ha inaugurato il Festival Internazionale di violoncello “Alfredo Piatti” con un recital solistico. All’età di tredici anni ha vinto il primo premio al prestigioso “Concorso internazionale per violoncello Antonio Janigro”, in Croazia, dove è stata anche premiata con un premio speciale ed invitata ad esibirsi in un concerto da solista con la “Zagreb Chamber Orchestra”. Nonostante la giovanissima età Caterina ha al suo attivo concerti solistici ed in duo con la pianista coetanea Rosamaria Macaluso, presso prestigiose stagioni concertistiche di varie città italiane: Verona, Milano, Bergamo, Palermo, Siracusa, Messina, Rovereto, Venezia, Forlì, Bologna, Mantova, Alessandria e Trento. Da settembre 2017 è stata ammessa come borsista presso la Scuola Internazionale per talenti speciali “Yehudi Menuhin School” a Londra sotto la guida di Bartholomew LaFollette. La Yehudi Menuhin School ha scelto Caterina per un tour di sette concerti in Scozia nel maggio 2018.
Ad Aprile 2019 e’ stata selezionata per partecipare al progetto della Kronberg Academy, in Germania, “Mit musik-Miteinander” e ad Agosto il Maestro Ivan Monighetti l’ha scelta come borsista per partecipare alla prestigiosa Gstaad Menuhin Academy, in Svizzera.
Tra i prossimi impegni di quest’anno, oltre a recital solistici al Teatro Sociale di Como ed alla Fenice di Venezia, Caterina suonerà da solista, il Concerto di Robert Schumann per violoncello e orchestra, con la  Marlborough Concert Orchestra al St Mary’s Church di Marlborough.
Dal 2019 Caterina e’ sostenuta dalla Associazione Musica con le Ali.


Rosamaria Macaluso, classe 2003, debutta a soli 10 anni con l’Orchestra Sinfonica Siciliana diretta da Hobart Earle presso il Politeama Garibaldi di Palermo.
Nel 2013 viene premiata come Outstanding Talent all’Ibla Grand Prize ed invitata ad esibirsi alla Carnegie Hall di New York; successivamente risulta vincitrice di numerosi concorsi pianistici tra cui il Premio Abbado 2016, il I° Concorso città di Cremona, il Concorso Internazionale di Foggia (2019) e il Premio Crescendo istituito dalla Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana che le permette di esibirsi con la Foss eseguendo il Koncerstücke di Cécile Chaminade sotto la direzione di Jean-Luc Tingaud.
Parallelamente agli studi al Conservatorio di Palermo – dove frequenta il Triennio Accademico di I livello – segue il corso di perfezionamento pluriennale tenuto da Andrea Lucchesini alla Scuola di Musica di Fiesole.
Rosamaria è risultata vincitrice del Premio Hermes 2019.
La giovane pianista è inoltre sostenuta dall’Associazione Musica con le Ali che promuove e valorizza i migliori giovani talenti italiani.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.