Studio Aperto

Il 27 luglio, dalle 10 alle 18, persso la Sala Scarlatti del Conservatorio di Palermo, Ezio Bosso apre le porte del suo “Studio aperto”, una delle molte iniziative che si rivolge ai più giovani musicisti. Nato tre anni fa dal sodalizio tra Bosso e la Fondazione Opera Barolo di Torino, lo Studio Aperto nasce dal concetto di Zusammenmusikieren (fare musica insieme) elaborato prima di tutto dal maestro Claudio Abbado, grande fautore dell’esperienza musicale come momento di ascolto, condivisione e divulgazione. Dall’ispirazione abbadiana nasce dunque lo sviluppo originale ideato dal maestro Bosso: incontri dalla mattina al tardo pomeriggio in cui, con una semplice prenotazione via web e del tutto gratuitamente, musicisti, studenti, professionisti, dilettanti, (Format di Partecipazione) ma anche semplici appassionati o curiosi di ogni età (Format Uditore), senza alcun limite, possono confrontarsi con lui sul tema musicale ponendogli quesiti e dubbi oggettivi, esibendosi in prima persona per ottenere una sua valutazione, confrontandosi su un testo preciso o anche semplicemente come uditori interessati all’argomento.

 

Avendo raggiunto il numero di posti disponibili, non è più possibile iscriversi.

FORMAT DI PARTECIPAZIONE

FORMAT UDITORE

 

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.