Lunedì 26 febbraio 2018

Quartetto di Cremona

Gloria Campaner pianoforte

Davide Vittone contrabbasso


Schubert Quartetto La Morte e La Fanciulla

Schubert Quintetto La trota



Biografia:

Il Quartetto di Cremona nasce nel 2000, durante un periodo di studio all’Accademia Stauffer di Cremona con Salvatore Accardo, Bruno Giuranna e Rocco Filippini. L’ensemble – nell’attuale formazione dal 2002 – si perfeziona con Piero Farulli del Quartetto Italiano presso la Scuola di Musica di Fiesole e con Hatto Beyerle dell’Alban Berg Quartett e in breve si afferma come una delle realtà cameristiche più interessanti sulla scena internazionale.

Viene invitato ad esibirsi regolarmente nei principali festival e rassegne di tutto il mondo, in Europa, in Sudamerica, Australia e Stati Uniti: Barge Music di New York, la Beethoven-Haus e il Beethovenfest di Bonn, il Bozar di Bruxelles, il Festival di Turku, la Kammermusik Gemeinde di Hannover e la Konzerthaus di Berlino, la Wigmore Hall di Londra, il Perth Festival in Australia.

Dal 2011 è “artist in residence” presso la Società del quartetto di Milano per un progetto di concerti e di collaborazione che culminerà nel 2014 – in occasione dei 150 anni della storica istituzione – con l’esecuzione integrale dei quartetti di Beethoven.

Dal 2012 l’ensemble sarà in residence anche presso l’Accademia di Santa Cecilia in Roma.

Nel settembre 2017 la Nippon Music Foundation, proprietaria del c.d. Quartetto Paganini[1], straordinario set composto da strumenti costruiti da Antonio Stradivari appartenuti al grande virtuoso genovese Niccolò Paganini, ha concesso in uso tali preziosissimi strumenti al Quartetto di Cremona[2][3]. Il Quartetto di Cremona, primo quartetto d’archi italiano a conseguire questo riconoscimento, è subentrato al Quartetto Hagen che, a sua volta, aveva ricevuto il testimone, nel 2013, dal Tokyo String Quartet[4].

 

Gloria Campaner, nata a Jesolo nel 1986, inizia a studiare pianoforte a quattro anni sotto la guida di Daniela Vidali e ben presto partecipa a concorsi vincendo numerosi premi. Oltre al diploma di alto perfezionamento presso l’Accademia Musicale Pescarese con Bruno Mezzena segue i corsi di specializzazione di Konstantin Bogino, studiando contemporaneamente alla Hochschule fur Musik di Karlsruhe, dove consegue il solisten-examen con Fany Solter.

 

Davide Vittone: Dopo essersi diplomato al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino,  ha continuato la sua formazione all’Accademia “W. Stauffer” di Cremona e successivamente, con il sostegno della De Sono, ha ottenuto il diploma superiore alla Musik-Akademie di Basilea.

Ha collaborato con numerose orchestre europee, tra cui l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, il Festival String Luzerne, la Kammerorchester Basel e Les Musiciens du Louvre e attualmente è il Primo contrabbasso del prestigioso Balthasar-Neumann-Ensemble, diretto da Thomas Hengelbrock.

Parallelamente agli impegni orchestrali ha svolto una intensa attività cameristica, al fianco di musicisti di fama internazionale quali Thomas Demenga, Sergio Azzolini, Pavel Vernikov, Patricia Kopacinskaja, Andrés Gabetta.

Nel 2009 ha fondato, insieme al mezzosoprano americanO Jennifer Larmore, il gruppo “Jennifer Larmore & OpusFive” di cui ha anche la responsabilità artistica e manageriale Negli ultimi anni si occupa anche di management e organizzazione di eventi, in particolare a Parigi, dove vive.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.